Napoli: bando di concorso per il seminario dell’Issm-Cnr. Deadline: 1 settembre 2017

Il Piano Marshall al centro di un convegno a Salisburgo: call for papers
26 luglio 2017
Food studies: un convegno il 19-20 aprile 2018 a Bruxelles. Call entro il 15 settembre
29 luglio 2017

Bando di concorso per il IV Seminario di Studi Dottorali Storia ed economia nei paesi del Mediterraneo sul tema: IL CREDITO. FIDUCIA, SOLIDARIETÀ, CITTADINANZA (secc. XIV – XIX), Napoli, Issm-Cnr, 2-6 ottobre 2017.

L’Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo del CNR di Napoli, in collaborazione con l’Università di Barcellona, l’Institució Milà i Fontanals del Consejo Superior de Investigaciones Científicas di Barcellona, l’Università Suor Orsola Benincasa, l’Istituto Storico Italiano per il Medioevo, la Maison Méditerranéenne des Sciences de l’Homme-LabexMed, Aix-Marseille Université, l’Universidad Pablo de Olavide di Siviglia, l’Université de Rouen-GRHis, l’Institut Universitaire de France, l’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea del CNR e l’Istituto Banco di Napoli-Fondazione, bandisce un concorso per 12 borse di studio per giovani studiosi (dottorandi e dottori di ricerca) per la frequenza al quarto seminario di studi dottorali di Storia ed economia nei paesi del Mediterraneo.

Esiste un nesso tra economia e cittadinanza che definisce forme e lessici dell’appartenenza civica.

Quest’ultima è in larga parte codificata attraverso le pratiche creditizie, basate sui rapporti di credibilità e fiducia, all’interno di una civilitas che nei secoli centrali del Medioevo e nella prima Età moderna va determinando – a partire da un’identità strettamente connessa alla fede cristiana – le caratteristiche dell’alterità e le conseguenti gradazioni dell’inclusione o dell’esclusione sociale. Quando l’esclusione sociale diventa evidente perché il sistema economico spinge alcuni sulla soglia della povertà, ecco che nuovi meccanismi di solidarietà si mettono in atto per cercare di far rientrare nel sistema produttivo la “povertà laboriosa”. Ma questi stessi meccanismi di solidarietà possono trasformarsi a loro volta in sistemi economici complessi fino a proporre essi stessi più evolute pratiche creditizie.

Obiettivo del seminario sarà dunque quello di comprendere l’importanza dell’intensa attività creditiziaoperante a tutti i livelli della società sia di area urbana sia di area rurale sul lungo periodo, dal microcredito al consumo al problema specifico della fondazione dei Monti di Pietà nelle varie tipologie regionali, e alle altre varie forme di credito solidaristico che, nel corso dei secoli hanno dato origine a vere e proprie banche. Si cercherà dunque di comprendere il ruolo che ebbero:

– la raccolta e l’erogazione del credito da parte di alcuni grandi strutture assistenziali e il loro ruolo nel finanziamento del sistema della “pubblica carità”;

– la relazione fra queste istituzioni e la fiducia che si poneva in esse, detentrici del patrimonio del povero associando finalità caritative e servizi di credito;

– l’impatto che esse ebbero nel complessivo ciclo economico locale, sia garantendo la protezione dei patrimoni privati, sia come forma di finanziamento del debito pubblico.

– le trasformazioni funzionali degli enti preposti a erogare credito al consumo e la presenza di circuiti informali, il carattere e il costo delle operazioni, la tipologia delle transazioni.

– il ruolo della moneta fiduciaria e la sua trasformazione in moneta legale.

La scuola avrà carattere residenziale della durata di una settimana. Le lezioni si svolgeranno in italiano, francese, inglese e spagnolo. Per agevolare la comunicazione fra i partecipanti sia gli interventi dei docenti sia quelli dei borsisti saranno presentati con un power point in lingua diversa da quella dell’esposizione.

Il Seminario prevede due sezioni:

  1. Sezione mattutina, dedicata agli interventi dei docenti e visita ad alcuni archivi della città in cui si

conservano fondi documentari inerenti il tema del seminario.

  1. Sezione pomeridiana, riservata alle presentazioni delle ricerche dei giovani studiosi (interventi di 20 minuti) seguite da discussione condivisa.

I candidati dovranno inviare via e-mail, entro e non oltre il 1 settembre 2017, all’indirizzo sepm@issm.cnr.it, un dossier in pdf firmato costituito da:

– una domanda di ammissione con l’indicazione delle generalità e degli studi seguiti;

– un curriculum di massimo 3 cartelle dell’attività scientifica svolta, con esposizione delle ricerche in corso

e del programma di lavoro;

– un abstract (massimo 4000 battute) e titolo dell’intervento che intendono presentare nella sezione

pomeridiana;

– una lettera di presentazione del referente scientifico.

Il Comitato scientifico si riserva di accogliere altri partecipanti che, assumendosi le spese di soggiorno, motivino il proprio interesse a seguire il Seminario.

I vincitori riceveranno comunicazione dell’avvenuta assegnazione della borsa di studio, che coprirà i costi di vitto e alloggio, entro il 8 settembre 2017. Gli ammessi al Seminario saranno tenuti ad assistere con assiduità a tutte le sezioni.

 

Comitato scientifico

PAOLA AVALLONE, GEMMA COLESANTI, RAFFAELLA SALVEMINI

Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo-CNR

AMEDEO FENIELLO

Università dell’Aquila

SALVATORE FODALE

Istituto Storico italiano per il Medioevo

VITTORIA FIORELLI

Università Suor Orsola Benincasa

ROSER SALICRÚ I LLUCH

Institució Milà i Fontanals-CSIC-Barcelona

BLANCA GARÍ DE AGUILERA

Universitat de Barcelona

BRIGITTE MARIN

Maison méditerranéenne des sciences de l’homme

LabexMed, Aix-Marseille Université

ANNA BELLAVITIS

Università di Rouen-GRHis/IUF

MANUEL HERRERO SANCHEZ

Universidad Pablo De Olavide

 

The Institute of Studies on Mediterranean Societies (ISSM – Naples, Italy), Italian National Research
Council (CNR), in collaboration with the University of Barcelona (Spain), the Institució Milà i Fontanals of
Consejo Superior de Investigación Científica of Barcelona (Spain), the University of Suor Orsola Benincasa
(Naples, Italy), the Italian Historical Institute in Medieval Studies, the Maison Méditerranéenne des Sciences
de l’Homme – LabexMed of Aix-Marseille University (France), the University of Pablo De Olavide of Sevilla
(Spain), the University of Rouen-GRHis, the Institut Universitaire de France, the Institute of History of
Mediterranean Europe (ISEM CNR – Cagliari, Italy) and the Foundation of the Banco di Napoli (Naples, Italy),
announces a competition for 12 scholarships for young researchers (graduate, PhD and postdoctoral research
students) in order to attend the fourth seminar of doctoral studies on the topic of Credit. Trust, Solidarity,
Citizenship (14th – 19th century).
There is a link between economy and citizenship that defines forms and lexicons of civic membership.
The latter is largely encoded through credit practices, based on credibility and trust relationships, within a
civilitas that in the mid-centuries of the Middle Ages and in the early Modern Age determined – starting from
an identity closely connected to Christian faith – the characteristics of alterity and the resulting degrees of
inclusion or social exclusion. When social exclusion becomes apparent because the economic system drives
some to the poverty line, new solidarity mechanisms are put in place to try to bring “laborious poverty” into
the productive system. But these same mechanisms of solidarity can turn into complex economic systems as
far as they can offer more evolved credit practices.
The objective of the seminar will be to understand the importance of intense credit activities at all levels
of society, both in urban and rural areas over the long term, from consumer microcredit to the specific problem
of the foundation of the Monti di Pietà in the various regional typologies, and to the forms of solidarity credit
that, over the centuries, gave rise to more modern forms of banks. We will therefore seek to understand the
role they had:
– The collection and delivery of credit by some large welfare institutions and their role in financing the
system of “public charity”;
– The relationship between these institutions and the trust placed in them, holding the assets of the poor
by associating charitable purposes and credit services;
– The impact they have on the overall local economic cycle, both by guaranteeing the protection of private
wealth and as a form of public debt financing;
– The functional transformations of the entities responsible for providing consumer credit and the presence
of informal circuits, the nature and cost of operations, and the type of transactions;
– The role of fiduciary currency and its transformation into legal currency.
Announcement of Competition
IV Seminar of Doctoral Studies
History and Economy in the Mediterranean Countries
CREDIT.
TRUST, SOLIDARITY, CITIZENSHIP
(14th – 19th century)
Naples, Issm-Cnr
October, 2-6 2017
Scientific Committee
PAOLA AVALLONE, GEMMA COLESANTI, RAFFAELLA SALVEMINI
Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo-CNR
AMEDEO FENIELLO
Università dell’Aquila
SALVATORE FODALE
Istituto Storico italiano per il Medioevo
VITTORIA FIORELLI
Università Suor Orsola Benincasa
ROSER SALICRÚ I LLUCH
Institució Milà i Fontanals-CSIC-Barcelona
BLANCA GARÍ DE AGUILERA
Universitat de Barcelona
BRIGITTE MARIN
Maison méditerranéenne des sciences de l’homme
LabexMed, Aix-Marseille Université
ANNA BELLAVITIS
Università di Rouen-GRHis/IUF
MANUEL HERRERO SANCHEZ
Universidad Pablo De Olavide

 

 

 

Comments are closed.