Presentazione

Il portale offre ad ogni visitatore informazioni sull’attività della Società, su eventi nel campo della storia economica (iniziative, segnalazioni, convegni, call for papers, concorsi e borse di studio), nonché strumenti utili per la ricerca e la didattica. Vi è inoltre pubblicata la Newsletter quadrimestrale della Società.

La Società Italiana degli Storici Economici si è costituita nel 1984 con lo scopo di stabilire un luogo istituzionale nel quale la comunità degli storici italiani dell’economia potesse ritrovarsi e discutere temi e problemi della disciplina oltre che partecipare, come comunità italiana, alla rete delle diverse organizzazioni nazionali da più tempo costituite.

La Società è aperta ai praticanti della disciplina su base individuale e conta attualmente quasi 350 soci attivi. Essa si riunisce più volte all’anno per convegni e giornate di studio e collabora all’organizzazione di eventi di interesse dei soci.

 

La Storia

 

La costituzione della Società

La Sise è stata costituita il 19 giugno 1984 a Milano, dopo una riunione informale tenuta in corrispondenza della Settimana di Studi dell’Istituto “Datini” di Prato di quell’anno. I promotori furono allievi ed amici di Aldo De Maddalena, il quale era da anni rappresentante dell’Italia presso l’Associazione Internazionale di Storia Economica, seppur a titolo individuale.

 
Il quadriennio 1985-1988
La prima Assemblea per l’elezione delle cariche sociali si è svolta nell’autunno 1984 a Urbino e nel gennaio dell’anno successivo ha avuto inizio il primo mandato quadriennale del Consiglio Direttivo: presidente Gino Barbieri, segretario Antonio Di Vittorio, consiglieri Francesco Balletta, Aldo De Maddalena, Tommaso Fanfani, Alberto Grohmann, Piero Roggi, Giovanni Zalin, Vera Zamagni. Fra le attività di questo periodo si ricordano la giornata su “L’insegnamento della Storia economica e della Storia del Pensiero economico”, organizzata a Pisa nel novembre 1985 da Tommaso Fanfani, e il convegno su “Credito e sviluppo economico”, organizzato a Verona nel giugno 1987 da Gino Barbieri e Giovanni Zalin che ne curò i relativi Atti. Nel 1986 fu avviata la pubblicazione del Bollettino, diretto da Tommaso Fanfani. Il numero 0 pubblicò gli Atti della Giornata di Pisa.
Il quadriennio 1989-1992
L’Assemblea per il rinnovo delle cariche sociali per il quadriennio 1989-1992 si è svolta a Verona nel 1988. Il nuovo Consiglio Direttivo risultò così composto: presidente Aldo De Maddalena, segretario Vera Zamagni, consiglieri Marco Bianchini, Alberto Cova, Antonio Di Vittorio, Tommaso Fanfani, Alberto Grohmann, Piero Roggi e Giovanni Zalin. Nel corso del secondo mandato quadriennale le iniziative di maggior importanza furono l’incontro con i colleghi spagnoli – organizzato a Torino nel novembre 1989 da Antonio Di Vittorio e Vera Zamagni, i cui Atti vennero pubblicati a cura di Alberto Grohmann nel 1991 – e due incontri a gruppi di lavoro: il primo per la presentazione della relazione annuale di bilancio, organizzato a Pisa nel febbraio 1990 da Tommaso Fanfani; il secondo per l’approvazione di alcuni emendamenti allo Statuto, organizzato a Bologna nel marzo 1991 da Vera Zamagni. L’attività scientifica del periodo comprende l’incontro “Archivisti e storici di fronte all’azienda famiglia”, organizzato a Bergamo nel novembre 1991 da Alberto Cova; il convegno “Nazione, Grande Europa e mercato nel pensiero degli economisti”, organizzato nel maggio 1992 a Firenze da Piero Roggi; il convegno quadriennale “Innovazione e sviluppo: tecnologia e organizzazione fra teoria economica e ricerca storica”, organizzato a Piacenza nel marzo 1993 da Alberto Cova e Vera Zamagni.
Il quadriennio 1993-1996
Riunitasi a Piacenza nel marzo 1993 in occasione del convegno su “Innovazione e sviluppo”, l’Assemblea elesse il nuovo Consiglio Direttivo per il quadriennio 1993-1996: presidente Antonio Di Vittorio, vice presidenti Marco Cattini e Piero Roggi, segretario Nicola Ostuni, tesoriere Renato Giannetti, consiglieri Marco Bianchini, Giuseppe Bracco, Angelo Moioli ed Enrico Stumpo. L’attività del quadriennio fu caratterizzata dal rinvigorimento della Società e dal rafforzamento dell’identità del settore scientifico-disciplinare a cui essa si intitola.
Numerose le manifestazioni che contrassegnarono questo periodo. Innanzitutto, tre incontri sul ruolo della storia economica e della storia del pensiero economico nel mutato contesto universitario e, più in generale, nell’ambito scientifico: i Seminari di Studi su “La Storia Economica e il processo di formazione di laureati e docenti della disciplina alla luce della riforma universitaria” (Roma, 28 ottobre 1993) e su “La Storia del Pensiero Economico e il processo di formazione di laureati e docenti della disciplina alla luce della riforma universitaria” (Roma, 15 aprile 1994), nonché la Tavola Rotonda su “La Storia dell’Economia tra storici ed economisti” (Firenze, 14 ottobre 1994). Successivamente, tre Seminari di Studi dedicati a problemi e temi specifici della didattica, della formazione e della ricerca in storia economica: I Dottorati di ricerca in Storia Economica (Pisa, 25 febbraio 1995), “Gli Storici dell’Economia e le reti telematiche” (Firenze, 27 giugno 1995) e “Manuali e monografie nell’insegnamento della Storia Economica” (Pisa, 23 marzo 1996). Dedicati ai risultati della ricerca scientifica, infine, l’Incontro di Studi su “La ricerca nella Storia Economica e nella Storia del Pensiero Economico in Italia nell’ultimo decennio” (Messina, 10-11 novembre 1995), incontro preparatorio del XII Congresso Internazionale di Storia Economica (Siviglia, 24-28 agosto 1998), e il Convegno di Studi “Tra rendita e investimenti. Formazione e gestione dei grandi patrimoni in Italia in età moderna e contemporanea” (Torino, 22-23 novembre 1996), convegno conclusivo del quadriennio.
Sul fronte editoriale, la Società si è dotata di una Newsletter che ha sostituito il vecchio Bollettino, prevalentemente bibliografico. La Newsletter, coordinata da Renato Giannetti, uscì per la prima volta nell’ottobre 1994. Furono poi pubblicati gli Atti dei tre Seminari dedicati al ruolo della storia economica e della storia del pensiero economico, raccolti nel volume curato da Nicola Ostuni “La storia economica nella ricerca e nell’insegnamento” (Bari, Cacucci, 1996), e gli Atti del convegno tenuto a Piacenza nel 1993, raccolti nel volume, curato da Alberto Cova e Giampiero Fumi, “Innovazione e sviluppo. Tecnologia ed organizzazione fra teoria economica e ricerca storica” (Milano, Monduzzi, 1996). Con il patrocinio della Società, inoltre, furono pubblicati gli Atti del Seminario di “Storia dell’Industria”, raccolti nel volume curato da Andrea Giuntini “Memorie di un mondo che scompare” (Bari, Cacucci, 1996).
In questo periodo la Società ha patrocinato altresì due Seminari Permanenti di Studio: “Storia dei gruppi professionali”, fondato nel 1984 e coordinato da Paola Massa e Alberto Guenzi, e “Storia economica del turismo”, coordinato da Antonio Di Vittorio, i quali si andarono ad aggiungere all’esistente Seminario “Storia del Pensiero Economico Italiano del Novecento”, coordinato da Marco Bianchini. Sul piano internazionale, la Società riprese i rapporti con le associazioni francese e spagnola, rivitalizzando in particolare il Comitato Bilaterale Italo-Spagnolo per la Storia Economica, coordinato da Antonio Di Vittorio e Carlos Barciela López.
Il quadriennio 1997-2000
L’Assemblea per il rinnovo delle cariche sociali per il quadriennio 1997-2000 si è svolta a Torino il 23 novembre 1996, in occasione del convegno “Tra rendita e investimenti”. Il nuovo Consiglio Direttivo fu composto da: presidente Sergio Zaninelli, vice presidenti Paola Massa Piergiovanni e Angelo Moioli, segretario Giuseppe Bracco, tesoriere Renato Giannetti, consiglieri Franca Assante di Panzillo, Angela Maria Bocci Girelli, Nicola Ostuni e Fausto Piola Caselli. Tra le iniziative promosse, la giornata su “Storiografia economica e manuali di storia per le Scuole superiori” (22 novembre 1997), il convegno “Il lavoro come fattore produttivo e come risorsa: l’apporto delle scienze sociali e della storiografia economica” (Trento, 26-27 novembre 1999) e il Convegno conclusivo “Il lavoro come fattore produttivo e come risorsa nella storia economica italiana” (Roma, 24 novembre 2000), i cui Atti furono raccolti in volume a cura di Sergio Zaninelli e Mario Taccolini (Milano, Vita e Pensiero, 2002). A partire dal numero di febbraio-giugno 1997, inoltre, la Newsletter fu rinnovata nell’aspetto e nei contenuti.
Il quadriennio 2001-2004
Riunitasi a Roma il 24 novembre 2000 in occasione del convegno su “Il lavoro come fattore produttivo e come risorsa”, l’Assemblea ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo per il quadriennio 2001-2004: presidente Antonio Di Vittorio, vice presidenti Paola Massa Piergiovanni e Vincenzo Giura, segretario Nicola Ostuni, tesoriere Carlo Marco Belfanti, consiglieri Giuseppe Bracco, Bernardino Farolfi, Giovanni Luigi Fontana ed Enrico Stumpo. Tre Seminari di Studi proseguirono i tradizionali incontri sulle prospettive della disciplina in seguito al riordino degli ordinamenti didattici: “La Storia Economica nel nuovo ordinamento didattico” (Pisa, 24 febbraio 2001), “Identità e didattica della Storia Economica nei nuovi ordinamenti universitari” (Prato, 30 giugno 2001), “La Storia Economica nei percorsi post-laurea” (Napoli, 23 marzo 2002). Alla formazione dei nuovi ricercatori, inoltre, furono dedicati i due Seminari di Studi su “I giovani e la Storia Economica” (Roma, 29 marzo 2003) e su “Formazione e ricerca nella Storia Economica” (Prato, 3 aprile 2004).
Particolarmente intensa, infine, l’attività dedicata alla ricerca scientifica, articolatasi in quattro Convegni di Studi: “Nuove linee di ricerca nella Storia Economica” (Bari, 23-24 novembre 2001), “Nuove fonti e nuove metodologie di ricerca per la Storia Economica” (Brescia, 15-16 novembre 2002), “Storiografia d’industria e d’impresa in Italia e Spagna in età moderna e contemporanea” (Padova, Stra, Vicenza, 17-18 ottobre 2003), “Tra vecchi e nuovi equilibri. Domanda e offerta di servizi in Italia in età moderna e contemporanea” (Torino, 12-13 novembre 2004), convegno conclusivo del quadriennio.
La Società ha patrocinato, inoltre, la costituzione di sei nuovi Seminari Permanenti di Studio: “Storia della pesca e delle attività derivate”, coordinato da Giuseppe Doneddu; “Storia della contabilità”, coordinato da Paola Pierucci; “Storia della fiscalità in Italia in età spagnola”, coordinato da Gaetano Sabatini; “Storia marittima”, coordinato da Antonio Di Vittorio; “Le fonti aziendali per la storia economica medievale”, coordinato da Luciana Frangioni; “Storia dell’industrializzazione in Italia”, coordinato da Mario Taccolini. Nel frattempo, il Seminario Permanente sulla “Storia della finanza pubblica”, coordinato da Angelo Moioli e Fausto Piola Caselli, si era trasformato nel Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Storia Finanziaria Italiana (Cirsfi).
A livello internazionale, la Società ha proseguito l’opera di promozione delle relazioni scientifiche internazionali attraverso il lavoro di Comitati Bilaterali. Il Comitato Bilaterale Italo-Spagnolo, coordinato da Carlos Barciela López e Antonio Di Vittorio, ha pubblicato i volumi “La storiografia marittima in Italia e in Spagna in età moderna e contemporanea. Tendenze, orientamenti, linee evolutive” (Bari, Cacucci 2001) e “Las industrias agroalimentarias en Italia y España durante los siglos XIX y XX” (Alicante, Universidad de Alicante, 2003), contenente gli Atti degli omonimi convegni tenutisi a Bari e Alicante. Il medesimo Comitato ha promosso anche il Convegno organizzato dall’Università di Padova, i cui Atti sono stati raccolti nel volume “Storiografia d’industria e d’impresa in Italia e Spagna in età moderna e contemporanea”, curato da Antonio Di Vittorio, Carlos Barciela López e Giovanni Luigi Fontana (Padova, Cleup, 2004). A questo primo Comitato è stato affiancato nel 2005 il Comitato Bilaterale Italo-Francese, coordinato da Giovanni Luigi Fontana e Gérard Gayot. Franco Amatori, Andrea Leonardi e Paola Pierucci, infine, hanno avviato rispettivamente contatti con l’Inghilterra, la Germania e la Croazia per la costituzione di analoghi Comitati.
Si sono moltiplicati, inoltre, gli sforzi della Società per dar conto in maniera sempre più ampia ed articolata – non solo ai propri Soci ma a tutti gli studiosi interessati alla disciplina – sia delle attività promosse dalla Società medesima, sia delle iniziative più rilevanti nel settore della storia economica, così come per potenziare gli strumenti di confronto e di lavoro comune. A partire dal numero di ottobre 2001 la Newsletter della Società è uscita innovata sia nella veste grafica che nella struttura informativa e, in parallelo, sono state apportate modifiche all’architettura, ai contenuti e alla gestione del sito internet della Società: il portale web, coordinato da Giovanni Luigi Fontana, è entrato in funzione nell’ottobre 2003.
Il quadriennio 2005-2008
Riunitasi a Roma il 23 aprile 2005 in occasione della Giornata di Studio su “Sistema universitario e valutazione della ricerca”, l’Assemblea per il rinnovo delle cariche sociali ha confermato il Consiglio Direttivo uscente, con l’avvicendamento, tra i consiglieri, di Giampiero Nigro a Enrico Stumpo. Giovanni Luigi Fontana, inoltre, ha sostituito Renato Giannetti nel coordinamento della Newsletter. Oltre al summenzionato incontro di Roma dell’aprile 2005, nel corso del quadriennio sono stati organizzati tre seminari di Studio sulle prospettive della disciplina in seguito al riordino dello status giuridico dei docenti: una Giornata di Studio dedicata a “Il nuovo stato giuridico dei docenti universitari” (Roma, 1 aprile 2006), una Giornata di Studio sul tema “La valutazione della Ricerca scientifica in Italia e la Storia Economica” (Roma, 31 marzo 2007) ed infine una giornata di Studio sul tema “La Storia Economica si autovaluta. Una proposta” (Viareggio, 19 aprile 2008). Il 29 dicembre del 2008 il Direttivo della SISE ha elaborato il primo “Ranking nazionale delle pubblicazioni scientifiche del settore scientifico-disciplinare SECS-P/12 Storia Economica.
L’attività della SISE dedicata alla ricerca scientifica per questo quadriennio ha avuto inizio con il Convegno di Studi “Luigi De Rosa e la Storia Economica” (Napoli, 11-12 novembre 2005) in memoria del Prof. Luigi De Rosa scomparso l’anno precedente, i cui atti sono stati raccolti nell’omonimo volume a cura di A. Di Vittorio (Napoli, Giannini, 2007). L’attività scientifica della SISE è proseguita l’anno successivo con il Convegno di Studi sul tema “Archivi d’Impresa. Stato dell’arte e controversie” (Spoleto, 11 novembre 2006) nel quale è stata condotta una panoramica sulla condizione degli archivi d’impresa in Italia e sono stati esposti i risultati di alcuni studi condotti su importanti archivi privati italiani. Nell’autunno del 2007 si è svolto il Convegno “Nuovi percorsi della Storia Economica” (Brescia 16-17 novembre 2007), realizzato con l’obiettivo di individuare nuovi spazi scientifici e didattici per la Storia economica e i cui atti sono stati raccolti nel volume curato da M. Taccolini (Milano, Vita e Pensiero, 2009). Il quadriennio si è chiuso con il Convegno di Studi sul tema “Imprenditorialità e sviluppo economico. Il caso italiano (secc. XIII – XX)” (Milano, 14-15 novembre 2008), che presentava circa 90 interventi programmati, articolati su più sessioni parallele e incentrati prevalentemente sul ruolo dell’impresa in Italia e sull’espressione dell’imprenditorialità ad essa connessa. Gli atti di questo Convegno sono stati raccolti nel volume a cura di F. Amatori e A. Colli, “Imprenditorialità e sviluppo economico. Il caso italiano (secc. XIII – XX)” (Milano, Egea, 2009).
Nel corso del quadriennio la Società si è ulteriormente rafforzata facendo registrare un aumento dei propri iscritti, patrocinando numerose iniziative scientifiche e sostenendo istituti di ricerca esterni come l’ICSIM di Terni.
A livello internazionale, il Comitato Bilaterale Italo-Spagnolo, coordinato da Antonio Di Vittorio e Carlos Barciela López, ha pubblicato i volumi: A. Di Vittorio, C. Barciela López, G.L. Fontana (a cura di) “Economía e insularidad (siglos XVI-XX)”, Atti dell’omonimo convegno svoltosi a La Laguna nei giorni 17-19 ottobre 2005 (La Laguna, Universidad de La Laguna, 2007, 2 voll.); e A Di Vittorio, C Barciela López, P. Massa (a cura di), “Il patrimonio industriale marittimo in Italia e Spagna. Strutture e territorio”, Atti dell’omonimo convegno svoltosi a Genova nei giorni 26-27 ottobre 2007 (Genova, De Ferrari, 2009).
Il quadriennio 2009-2012
In occasione in occasione della Giornata di Studio svoltasi a Roma il 28 marzo 2009 sul tema “Tra indicatori di qualità e ranking per la Storia Economica”, l’Assemblea ha confermato la sua fiducia al Presidente Antonio Di Vittorio e ad una parte del Consiglio Direttivo: i consiglieri Marco Belfanti, Giovanni Luigi Fontana, Paola Massa, Giampiero Nigro e Nicola Ostuni; Andrea Leonardi, Angelo Moioli e Paolo Frascani sono stati eletti in sostituzione dei consiglieri uscenti Giuseppe Bracco, Bernardino Farolfi e Vincenzo Giura. Nell’incontro di insediamento del nuovo Consiglio Direttivo Paola Massa viene nominata vice presidente vicario e Andrea Leonardi vice presidente. Nicola Ostuni viene nominato segretario, Marco Belfanti tesoriere e la Newsletter viene affidata alla direzione di Giovanni Luigi Fontana. Revisori dei conti sono Paola Pierucci, Mario Taccolini e Luciano Palermo. Gli anni a seguire sono caratterizzati da grandi cambiamenti e da profonde trasformazioni nel sistema universitario e la SISE, in questo contesto, ha continuato la tradizione degli incontri dedicati alle tematiche di rilievo per il futuro della Storia Economica in Italia. Nel 2010 si è svolto a Roma l’incontro sul tema “Il CUN incontra la Storia Economica. Le trasformazioni in atto nell’Università” (Roma, 27 marzo 2010). L’anno successivo è la volta dell’incontro sul tema “Il sistema universitario dopo la Legge Gelmini. Risorse ordinamenti, ricerca” (Roma, 30 aprile 2011). Nel 2012 si è svolto invece l’incontro “La VQR 2004-2010 e la Storia Economica” (Roma, 14 aprile 2012).
Gli incontri di natura scientifica della SISE in questo quadriennio hanno inizio nel 2009 con il Convegno svoltosi ad Ancona sul tema “Consumi e dinamiche economiche in età moderna e contemporanea” (Ancona, 27-28 novembre 2009), realizzato con l’obiettivo di perseguire l’ampliamento degli orizzonti tematici della Storia Economica, ed il suo evolversi anche metodologico in chiave di economia comparata. Gli Atti del convegno sono confluiti nell’omonimo volume a cura di E. Sori e R. Giulianelli (Napoli, ESI, 2011). Nell’anno 2010 l’incontro scientifico si è svolto a Trento sul tema “Istituzioni ed Economia” (Trento, 12-13 novembre 2010) e attraverso di esso la SISE ha voluto dare il proprio contributo alle celebrazioni per il 150° dell’unificazione nazionale. L’anno successivo l’incontro di carattere scientifico si è invece svolto a Brescia, sul tema “Localismi e centralismo nella Storia economica d’Italia” (Brescia, 18-19 novembre 2011). Con questo Convegno la SISE ha voluto dare un ulteriore contributo alle celebrazioni per il 150° dall’Unità nazionale sottolineando con l’iniziativa, ancora una volta, il contributo che la Storia economica può dare all’interpretazione dei fenomeni economici che contraddistinguono l’attuale fase dell’economia contemporanea. Gli atti dell’incontro di Brescia sono confluiti nel CD-rom a cura di Mario Taccolini dal titolo “Localismi e centralismo nella storia economica d’Italia”, Milano, Vita e Pensiero, 2013. Il quadriennio 2009-2012 si è chiuso con il Convegno sul tema “Dalle crisi alle età di crisi. Un discorso di economia comparata” (Piacenza, 19-20 ottobre 2012), ideato con l’obiettivo di offrire un’analisi delle crisi economiche col modificarsi sul piano internazionale delle forme di economia. Gli atti dell’incontro di Piacenza sono in corso di pubblicazione in un volume a cura di Antonio Di Vittorio la cui stampa sarà realizzata nei primi mesi del 2014.
Nel quadriennio 2009-2012 numerosi sono stati i Convegni ed i Volumi patrocinati dalla SISE. A livello internazionale, il Comitato Bilaterale Italo-Spagnolo, coordinato da Antonio Di Vittorio e Carlos Barciela López, ha pubblicato i volumi: C. Barciela López, C. Manera, R. Molina, A. Di Vittorio (a cura di), “La evolución de la industria turística en España e Italia”, atti dell’omonimo convegno svoltosi a Palma de Mallorca nei giorni 12 e 13 novembre 2009 (Palma de Mallorca, Institut Balear de Economia, 2010); e C. Barciela López, A Di Vittorio, G. Fenicia, N. Ostuni (a cura di), “Vie e mezzi di comunicazione in Italia e Spagna in età contemporanea”, atti del convegno svoltosi a Bari nei giorni 7 e 8 ottobre 2011 (Soveria Mannelli, Rubbettino, 2013).
Il quadriennio 2013-2016
In occasione della Giornata di Studio svoltasi a Roma il 9 febbraio 2013 sul tema “La Storia economica tra abilitazioni scientifiche nazionali e valutazione della ricerca”, l’Assemblea ha confermato la sua fiducia al Presidente Antonio Di Vittorio ed a parte del Consiglio Direttivo uscente (Marco Belfanti, Paolo Frascani, Andrea Leonardi, Giampiero Nigro). Sono stati eletti nel Consiglio Direttivo Franco Amatori, Mario Taccolini, Giuseppe Di Taranto e Carlo Travaglini in sostituzione di Giovanni Luigi Fontana, Paola Massa, Angelo Moioli e Nicola Ostuni. Revisori dei conti vengono nominati Angelo Moioli, Maria Stella Rollandi e Gianluca Podestà. Nell’incontro di insediamento del nuovo Consiglio Direttivo Mario Taccolini viene nominato vice presidente vicario, Andrea Leonardi vice presidente, Giampiero Nigro segretario e Marco Belfanti tesoriere per il solo anno 2013 trascorso il quale la carica viene assunta da Carlo Travaglini. Angelo Moioli è nominato coordinatore del collegio dei revisori dei conti. Per l’anno successivo la Sise ha promosso un convegno nazionale sul tema “Innovare nella Storia Economica: temi, metodi, fonti” che è stato ospitato dall’Università degli studi di Roma Tre il 10 e 11 febbraio. L’anno successivo, il 12-13 novembre 2015, nuovo importante incontro di studi organizzato presso l’Università degli Studi di Bari dal titolo: “L’economia italiana nel contesto mediterraneo in età moderna e contemporanea”. Si arriva al 2016. “Le disuguaglianze economiche nella storia”: questo è stato il focus del convegno svoltosi a Brescia dal 21 ottobre 2016 al 22 ottobre 2016 nell’ Aula Magna G.Tovini in Via Trieste 17 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. La grande questione delle diseguaglianze nell'ultimo decennio, specie a partire dalla severa e prolungata crisi economica, ha assunto un rilievo sempre più ampio ed attuale. Per questo si è deciso di affrontare in maniera scientifica questa tematica. Al termine del convegno si è svolta l’assemblea per il rinnovo delle cariche. Sono risultati eletti: Presidente: Prof. Mario Taccolini, Ordinario di Storia Economica presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia; Vice Presidenti: Prof.ssa Paola Pierucci, Ordinario di Storia Economica presso l'Università "G. d'Annunzio" di Chieti, Prof. Carlo M. Travaglini Ordinario di Storia Economica presso l'Università di Roma Tre; Segretario: Prof. Ezio Ritrovato Associato di Storia Economica Università di Bari; Tesoriere: Prof.ssa Donatella Strangio Ordinario di Storia Economica presso l'Università "La Sapienza"; Consiglieri: Prof. Giuseppe Di Taranto,Ordinario di Storia Economica presso l’Università LUISS “G. Carli” di Roma; Prof. Carlo Marco Belfanti, Ordinario di Storia Economica presso l’Università di Brescia; Prof. Giuseppe Conti, Ordinario di Storia Economica presso l’Università di Pisa; Prof.ssa Patrizia Battilani Associato di Storia Economica Università di Bologna. Revisori: Prof. Giovanni Luigi Fontana, Ordinario di Storia Economica presso l’Università di Padova; Prof. Gian Luca Podestà, Ordinario di Storia Economica presso l’Università di Parma; Dott. Dario Dell'Osa, Ricercatore Università di Bari.